Controllo dell’adesione a livello molecolare – nuovi additivi e resine dendrimeri-silaniche multifunzionali per adesivi

SILOXENE

La tecnologia adesiva si basa sulla reticolazione di una resina per creare una forte coesione dello strato adesivo e una buona adesione interfacciale al(ai) substrato(i) di incollaggio. Le materie prime tipiche contenute negli adesivi in commercio sono state standardizzate e l’innovazione in questo settore è lenta. L’azienda Siloxene sta introducendo nel settore una nuova classe di componenti chimici molecolari ibridi a base di silicio, le cosiddette resine QT. L’azienda sviluppa e commercializza questi nuovi materiali da utilizzare come additivi e componenti in un’ampia gamma di settori. I prodotti dell’azienda offrono funzionalità chimiche personalizzabili, un impatto ecologico minimo e sono materie prime a bassa viscosità, prive di solventi e non infiammabili. Il portafoglio prodotti è composto da tre categorie di prodotti:

  • I prodotti XenCure sono disponibili in una gamma di silani dendrimerici singoli o multifunzionali, con sostanze chimiche selezionabili contenenti ammine, glicidossi, metacrilossi, vinile e zolfo.
  • I prodotti XenSlick sono componenti chimici idrofobici per la modifica delle proprietà superficiali e per l’uso in emulsioni, antischiuma e altri coadiuvanti tecnologici.
  • XenRes sono nuove resine ibride silicio-organiche, altamente funzionali e reattive che si integrano facilmente nelle formulazioni adesive standard e consentono un sostanziale miglioramento delle proprietà rispetto alle resine standard.

I prodotti XenRes e XenSlick possono essere considerati silani funzionali di prossima generazione e vengono generalmente utilizzati come additivi, offrendo proprietà di adesione, reticolazione e modificazione superficiale superiori rispetto ai silani monomerici standard. I prodotti XenRes sono dendrimeri ibridi con resina chimica innestata, che coprono tutti i tipi di resina standard come resina epossidica, isocianato, (met)acrilata polimerizzabile con UV e polimeri a terminazione silanica (STP). Questi ultimi vengono utilizzati principalmente come co-resine, aumentando l’adesione su determinati substrati e alterando il meccanismo di polimerizzazione e velocità di reticolazione e le proprietà meccaniche.
Il team, insieme al suo fondatore, il Dr. Matthias Koebel, ha inventato la propria piattaforma posta sotto brevetto, di componenti ibridi di polisilossano Q-T presso i Laboratori federali svizzeri per la scienza e la tecnologia dei materiali – Empa. Intuendo da subito il potenziale di questa tecnologia, il fondatore ha deciso di abbandonare la sua carriera di responsabile di laboratorio presso l’Empa per concentrarsi sulla commercializzazione della sua invenzione. Con un piccolo gruppo di investitori privati ​e istituzionali ha fondato Siloxene nell’autunno del 2020. L’azienda ha iniziato come piccolo gruppo, nel gennaio del 2021, raggiungendo lo status operativo molto rapidamente. L’azienda è ora focalizzata sullo sviluppo di questa innovativa piattaforma di materie prime per una varietà di applicazioni tecnologiche con particolare attenzione agli adesivi strutturali, alla chimica a diversa reticolazione e al controllo del profilo di adesione e guadagnando terreno nelle applicazioni commerciali di grandi volumi.

SCARICA ARTICOLO IN PDF